Movida

di Andrea Campucci

Tra gli eccessi del sabato sera, oltre al controllo si può perdere anche la vita


Valutato 4.67 su 5 su base di 3 recensioni
(3 recensioni dei clienti)

CARTACEO: 12.90 €

E-BOOK: 6.99 €

8%

65 giorni mancanti

55.00%
0
200
Pubblicazione: comprende editing e correzione bozze, elaborazione copertina, impaginazione, attività di ufficio stampa e pubblicità sui social network, promozione del libro presso i librai tramite Emme Promozione e distribuzione del titolo tramite Messaggerie Libri
0%
200
300
BookRoad investe in distribuzione in punti vendita in stazioni e aeroporti
0%
300
800
BookRoad investe in distribuzione in supermercati e ipermercati sul territorio nazionale
0%
800
1400
BookRoad investe in esposizione privilegiata in catena libraria
Categoria:

Descrizione

Un gruppo di amici si ritrova abitualmente al Pappagallo verde e da lì nel fine settimana si dirige a Firenze, dove all’interno di un locale diverso ogni volta tortura e uccide un numero sempre maggiore di persone. Ogni serata è scandita da un antefatto e da una cena in uno dei migliori ristoranti della città, fino all’ultima giornata, che si trasforma in una fuga attraverso i vari quartieri di una Firenze ormai devastata.

 

Con la prenotazione di una copia cartacea di questo libro hai diritto anche a un libro omaggio. Puoi vedere le descrizioni dei libri a disposizione qui.


Andrea Campucci


Andrea Campucci nasce a Firenze nel 1983. Studia filosofia e collabora con diverse case editrici. Nel 2009 pubblica il suo primo romanzo, Naive, tramite Ilmiolibro.it. Ad esso segue il saggio filosofico Nietzsche, la fine della ragion pura, per Mimesis editore, la raccolta di racconti Cupio dissolvi e il romanzo La scampagnata. Nel 2016 esordisce con Leone editore con il romanzo Plastic shop. Nel marzo del 2018 pubblica, sempre per Leone editore, il romanzo Porn food.

RECENSIONI

3 recensioni per Movida

  1. Valutato 4 su 5

    Cinzia78

    Che dire.. Di Campucci ho già letto diversi libri, a partire dal suo primo, Plastic shop. Fin da subito mi ha conquistato per il suo stile così anomalo e imprevedibile. Ora con questo nuovo Movida, sembra che la scrittura sia diventata ancor più movimentata, eccessiva.. Che sia una cosa intenzionale o meno non saprei. Ma mi sento comunque di consigliarne la lettura. Bravo!

  2. Valutato 5 su 5

    RobertoRap

    Questo Movida è un libro terribile, esagerato, a tratti sconvolgente. Non conoscevo Campucci, ma ne ho apprezzato l’ironia iperbolica, il gusto non banale per un trash a metà strada fra Tarantino e Palahniuk. In Italia non ho mai letto nulla di simile. Certo, ci vuole un bel po’ di stomaco per buttar giù alcune pagine, ma nel complesso la trama, con i suoi personaggi volutamente (almeno così mi è sembrato di capire) al limite del grottesco, regge. Aspetto con interesse una sua nuova pubblicazione.

  3. Valutato 5 su 5

    Cosimo Fabbrichesi

    Spettacolo Campucci the best !

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *