Il morso della notte

di Michele Rivelli

Poker, droga e violenza.
Per due amici la vigilia di Natale si trasformerà in un terribile incubo.


(3 recensioni dei clienti)

CARTACEO: 12.90 €

E-BOOK: 0.00 €

11%

149 giorni mancanti

79.00%
0
200
Pubblicazione: comprende editing e correzione bozze, elaborazione copertina, impaginazione, attività di ufficio stampa e pubblicità sui social network, promozione del libro presso i librai tramite Emme Promozione e distribuzione del titolo tramite Messaggerie Libri
0%
200
300
BookRoad investe in distribuzione in punti vendita in stazioni e aeroporti
0%
300
800
BookRoad investe in distribuzione in supermercati e ipermercati sul territorio nazionale
0%
800
1400
BookRoad investe in esposizione privilegiata in catena libraria
Categoria:

Descrizione

Riccardo è un giovane avvocato di provincia con pochi clienti che non pagano mai le parcelle e una passione per il poker che l’ha portato ad accumulare molti debiti. Disperato chiede aiuto al suo amico Max, contabile e drug dealer d’élite per i fratelli Curtino, trafficanti di cocaina, che lo introduce nel giro delle consegne. Una sfortunata partita a poker porterà i due a rubare il contenuto della cassaforte del night club gestito dai Curtino. Il colpo, eseguito durante una rigida e nevosa notte di Natale, si rivelerà inizialmente un gioco da ragazzi, ma riserverà ai due amici una serie di eventi dai risvolti inaspettatamente tragici.

Con la prenotazione di una copia cartacea di questo libro hai diritto anche a un libro omaggio. Puoi vedere le descrizioni dei libri a disposizione qui.


Michele Rivelli


Michele Rivelli è nato in Val d’Agri nel 1984. Dopo essersi laureato in Ingegneria civile presso l’Università degli Studi della Basilicata si è trasferito a Milano, dove attualmente risiede e lavora per una società di ingegneria. Viaggia spesso, sia per piacere che per lavoro, segue la politica, studia chitarra e legge molto, i suoi generi preferiti sono il thriller e i saggi storico-politici.

RECENSIONI

3 recensioni per Il morso della notte

  1. Michele GUERRIERO

    La passione del gioco è necessariamente la rovina dell’uomo, come l’alcool e la droga…

  2. Biagio

    Il gioco mi ha sempre reso diffidente nei suoi confronti. Il fallimento orale e materiale di giocatori perdenti mi ha aiutato a starne lontano

  3. antonio lotierzo

    realismo d’una storia provinciale che diventa un
    godibile intreccio fra bene e male e che appare come un’allegoria dei possibili fallimenti delle nostre idee, non sostenute da moralità. Lo stile è godibile e accattivante, con una scrittura che si piega bene sia all’azione e sia al ritratto psicologico dei personaggi.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *