Diciotto lune

di Camilla Luna Del Fabro

A diciotto anni la vita la si morsica pur di sentirne il sapore, nella consapevolezza che ogni volta si celi una nuova scoperta.


(1 recensione del cliente)

CARTACEO: 16.90 €

0%

144 giorni mancanti

7.50%
0
200
Pubblicazione: comprende editing e correzione bozze, elaborazione copertina, impaginazione, attività di ufficio stampa e comunicazione sui social network, promozione e distribuzione del libro sul territorio nazionale.
0%
200
400
Ufficio stampa dedicato all'autore e al romanzo.
0%
400
600
BookRoad investe in esposizione privilegiata in catena libraria.
Categoria:

Descrizione

L’opera è suddivisa in tre sezioni: Poesie, Battiti e Flussi. Nella prima sezione, sono raccolte poesie in cui si parla di amore, adolescenza, momenti di perdizione, di serenità e di rinascita. Qui è racchiusa tutta la sfera emotiva dell’autrice, dettagliata e scaglionata in periodi adolescenziali molto eclettici.

Successivamente si colloca la parte dei Battiti, componimenti di lunghezza ridotta e dal carattere più incisivo. Qui vengono trattate sei grandi tematiche: l’arte e lo spirito creativo, l’amore, l’abbattimento, l’ascensione, la rinascita, infine lo scorrere nel tempo e il passaggio di esso attraverso la nostra essenza.

Infine sono presenti i Flussi, cioè flussi di coscienza derivanti dall’anima e narranti brevi storie su persone conosciute o dalle quali si è tratto un retroscena da raccontare attraverso riflessioni sull’esistenza, sull’essere umano e sull’amore.

anteprima


Camilla Luna Del Fabro


Camilla Luna Del Fabro è nata a Ivrea il 20 marzo 2006, dove frequenta il liceo internazionale Carlo Botta. Fin da bambina, grazie ai molti viaggi tra Africa e America, ha vissuto una vita sfaccettata tra l’atmosfera di paese e la mente aperta di un mondo in continua evoluzione, ma senza perdere il suo punto fermo: il lago a Viverone e la gente sulle sue sponde. Diciotto lune è il suo esordio per BookRoad.

 

RECENSIONI

1 recensione per Diciotto lune

  1. Donatella Grosso

    Carissima Camilla,
    sono Donatella, una tua vecchia compaesana che, anche se da lontano, ti ha vista crescere e diventare una splendida ragazza!
    Ti scrivo queste poche righe per comunicarti tutta la mia più grande stima e ammirazione per la tua opera, che non vedo l’ora di leggere. A prescindere da qualsiasi considerazione di carattere tecnico sul tuo libro, desidero incoraggiarti a continuare sulla via dell’arte e della consapevolezza: non stancarti mai di far brillare nel mondo la tua unicità!
    Orogogliosa di essere anch’io una viveronese!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.